Wasteland – MS Dos

Cronache del dopo bomba

Non è facile parlare di questo Wasteland, capolavoro del 1988 che ha dato vita a un genere e la base su cui si formerà l’incredibile serie Fallout.

Il titolo è, come già detto, un vero e proprio capolavoro e caposaldo del genere, allo stesso tempo però il gioco, vista l’epoca dell’uscita, invecchia non troppo bene, mantenendo la profondità incredibile e il dettaglio del mondo di gioco, ma perdendo inevitabilmente punti a causa di grafica, sonoro e giocabilità lenta e macchinosa. Questo non toglie però, che una volta entrati nell’ottica retrò, saranno lo splendore delle ambientazioni, il dettaglio dei dialoghi e dei personaggi e le meccaniche complesse e appaganti a rapire il videogiocatore di ogni epoca.

Incubo postatomico

La guerra nucleare è scoppiata e l’umanità sopravvissuta tenta di tirare avanti come può in un mondo che è diventato violento e selvaggio. In questo setting un gruppo di ranger americani, sopravvissuto al cataclisma atomico investiga su una serie di strani eventi facendosi strada per le lande desolate dell’america radioattiva e reclutando chi capita per la sua difficile missione.

Il gioco ci vede guidare un team che può raggiungere fino a 7 personaggi; interessante è la possibilità di reclutare umani e creature del mondo di gioco, che sembra anticipare la serie Shin Megami e tanti altri titolo di questo genere.

La struttura di gioco si divide tra una mappa dall’alto del mondo e schermate più dettagliate negli interni e durante i combattimenti, niente di esteticamente sorprendente ma per il 1988 andava benissimo così.

Un gioco d’altri tempi

Se cercate un gdr postatomico vi direi di andare direttamente sulla serie di Fallout, ma Wasteland merita comunque di essere riscoperto proprio per la profondità estrema del titolo e per la capacità di immergerci in un mondo di gioco incredibile, realistico e complesso. La fantasia colmerà rapidamente le carenze grafiche e, con un po’ di pazienza, vivrete delle emozioni irripetibili.

 

I commenti del pubblico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi l'articolo sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Scelti da Insertcoin

Crash Bandicoot 4 in uscita a ottobre
Metroid Prime 4: uscirà mai?
Retroarch arriva su Steam

Resta sempre aggiornato!